Problemi per La C Radio (LCN616)

Continuano i problemi per LaC Radio (LCN616 – Mux LaC 33UHF) ; oltre al formato 4/3 con il quale il canale viene erroneamente trasmesso in luogo del corretto 16/9 ed un evidente passaggio in analogico , come si evince dall’immagine sottostante nei VuMeter Input-Output Level  l’audio del canale è presente sul solo canale sinistro con un audio molto basso su quello destro.

Da QUI è possibile scaricare una breve registrazione presa direttamente dal mux , senza ricodifiche.

Il mux LaC (UHF33 – Vibo Valentia) ed il mux ReteCapri (UHF32- Monte Poro VV) sono attualmente spenti.
Update (01/02/18 ore 13) : Il mux LaC riprende il suo normale funzionamento , seppur con segnale molto basso.

Radio Maria (LCN789) ritorna sul mux ReteA 1 (UHF44)

In seguito all’articolo riguardante la qualità audio delle Emittenti radio presenti nel digitale terrestre , pubblichiamo delle brevi registrazioni riguardo le 2 Radio , Radio Rai Tutta Italiana e Radio JukeBox .

Si informa che alla pagine Palinsesti-7Gold , verrà pubblicato da adesso in poi il palinsesto nazionale del canale 7Gold (LCN77) presente sui mux Telespazio TV1-2 e CalabriaTv.

14 Gennaio 2018 , ritorna Deejay TV . Grandi Manovre Persidera

Con la riacquisizione della LCN 69 da parte di Elemedia (gruppo GEDI) è partito ufficialmente il 14 gennaio alle ore 22,  il canale Deejay TV sul mux ReteA1 (UHF44). A differenza del periodo in cui era presente sulla LCN 9 , il canale ha come palinsento una serie di video a rotazione facenti parte della classifica Top30 e include la diretta mattutina con replica serale di Deejay Chiama Italia . L’emissione è unificata con il canale 714 di Sky , dove prima era presente MyDeejay.
Cancellato Canale69 (con un cartello che invitava a risintonizzare per seguire il nuovo DeejayTV) dal mux ReteA2 (UHF42)

Per poter far posto al canale  , i canali radio del gruppo (Radio Deejay , Capital e M2O) sono stati spostati sul mux Timb1 , mentre i 2 Radio Italia SMI (LCN707-770) sono stati spostati sul Timb3 (UHF48).

Dal primo gennaio ha cessato le proprie trasmissioni LeoVegas TV  , al suo posto Canale63 (LCN63 – Mux ReteA1) con una corposa riduzione di banda usata , tipica dei canali a gestione Gold TV. Sul canale rimangono nelle ore serali le trasmissioni di LeoVegas TV .

Ma le manovre non finiscono qui ; infatti i canali Mediatext (Italia Channel LCN123, Mediatext.it LCN166 e Pianeta Tv LCN251) saranno spostati dal mux Timb2(UHF60) (dove sono al momento senza LCN) al mux ReteA2(UHF42) dove sono ora presenti con la propria LCN) . Questo spostamento è dovuto al futuro arrivo di Acqua (LCN65) e Play.Me (LCN68) che approderanno sul mux Nazionale al posto di essere diffusi da mux Locali.
L’emittente radiofonica “Radio Maria” (LCN 789) prossimamente passerà dal Mux ReteA1 (UHF44) al Mux TIMB1 (UHF47).

Nel mux Cairo2 (UHF25) , il canale La7 (LCN7) e La7HD (LCN507) riducono il proprio bitrate totale mentre cessa le proprie trasmissioni La7d HD (LCN529) che diventa una copia di La7d (LCN29)  ; manovre per l’inserimento di un nuovo canale ?

Inserite sul mux B&S (UHF32-57) i canali Reteconomy (LCN260) ed Odeon 24 (LCN177) ; quest’ultimo che fa ritorno in questo mux dopo un periodo passato su mux locali , vengono proposti i programmi di V&M (riedizione di VideoMusic). Al momento il mux è spento dalla postazione di Monte Poro(VV) .

Inserito nel mux Dfree (UHF50) il canale ZeligTV243 che dovrebbe partire a circa metà febbraio ; sul canale presenti promo sui futuri programmi del canale.

Inserite nel mux La3 , oltre R101 che passa da 96Kbit/s a 128Kbit/s , anche altri 2 canali radio Mediaset,  R105 e Virgin Radio (LCN785 e 786) , manca all’appello la sola Radio Subasio  (nelle foto una simulazione di quale potrebbe essere l’LCN) .

Nei mux regionali , da Dicembre i canali Telespazio TV (LCN11) e Calabria TV (LCN15) passano al formato corretto 16/9 nei mux dove i canali sono presenti (Telespazio TV 1 UHF51 – Telespazio TV 2 UHF34 – Calabria TV UHF53 – RTI-B UHF43 – Ex Vivavoce 90 UHF 57) .

Nel mux RTI-B (UHF43) , il canale RTI (LCN12 – 631 ) trasmette molti dei suoi programmi senza logo di stazione.

Nel mux Video Calabria il canale RTV (LCN14-656) aggiunge al proprio logo la dicitura “la televisione positiva” ed il playout interno passa al corretto formato 16/9 , mentre nel mux ReggioTV (UHF45) il canale rimane in 4/3. VideoTouring (LCN655) è da qualche giorno a schermo nero.

Nel mux TeleRadioSperanza (UHF23)  cessa la presenza del canale Telemia (LCN85) che rimane presente nel proprio mux (UHF21) , mentre il canale L’altroCorriere TV (LCN211) passa al corretto formato 16/9 a differenza di quello presente sul mux Telemia (UHF21).

Nel mux Telemia (UHF21) , il canale Telemia+2 (LCN219 – Logo Telemia Extra)  aggiunge il logo CosenzaTV.it.

Nel mux LaC (UHF33) , il canale tv LaC Radio , dove sono presenti video musicali in rotazione ,  continua a trasmettere con il rapporto di aspetto errato (4/3 in luogo di 16/9) e con l’audio sul solo canale sinistro. Al momento non è disponibile alcun sreenshot del canale causa mancata ricezione per segnale basso.

AUDITEL OTTOBRE | LaC si conferma prima TV della Regione

Il network LaC ringrazia i calabresi. Premiata la innovativa linea editoriale. Confermato un trend iniziato qualche mese fa

Nella rilevazione dei dati auditel di ottobre LaC è nuovamente la prima TV in Calabria con 82.480 contatti netti. Il dato conferma il trend iniziato qualche mese fa e la linea editoriale innovativa messa in campo dal network LaC. L’azienda editoriale, i direttori, la redazione, i conduttori e le conduttrici, gli operatori tecnici, i grafici e tutto lo staff del network ringraziano i calabresi per la fiducia che ci stanno accordando invitandoli a continuare a seguirci. Grazie.

Fonte : LaC Tv

Teleuropa PRIMA TV LOCALE in Calabria

Teleuropa PRIMA TV LOCALE in Calabria

92137 Contatti netti Settembre 2017

Fonte AUDITEL

Una grande emozione e un immenso orgoglio
GRAZIE A TUTTI!!!

“I risultati importanti sono sempre frutto del lavoro di squadra, mai del singolo. È stato un lungo percorso: difficile, complicato, tosto, entusiasmante e pieno di ansie. Una sommatoria di scelte condivise e scommesse azzardate, di certezze e titubanze, timori e speranza. Aver conquistato la vetta ci inorgoglisce, ma al tempo stesso ci obbliga a dare di più, consapevoli del fatto che nulla è per sempre, e che le sfide si consumano nella quotidianità. Voglio ringraziare i nostri editori, la mia squadra e, soprattutto, i nostri telespettatori, senza i quali tutto ciò non avrebbe senso.”

Grazie

Attilio Sabato

Direttore Responsabile

LaC Tv scala l’Auditel. Prima in Calabria per ascolti medi

Secondo l’ultima rilevazione dell’Auditel LaC Tv è la televisione più vista in Calabria per ascolti medi e la seconda, a distanza di pochissime centinaia, per contatti

Un altro grande risultato per il network LaC e per i suoi media. Il canale televisivo generalista LaC Tv del Gruppo Pubbliemme è stato il più visto in Calabria durante lo scorso mese di Agosto. Un risultato, quello comunicato dall’ente che certifica gli ascolti televisivi, che premia le professionalità e le scelte operate negli ultimi mesi.

I dati

Secondo l’Auditel nel mese di Agosto LaC Tv ha raggiunto oltre 91.000 persone, con un dato di ascolto medio di circa 1000 telespettatori che la colloca al vertice tra le tv regionali. Ottimi risultati sono stati registrati dall’informazione tg, dai programmi di intrattenimento, dalle rubriche giornalistiche e dai programmi di approfondimento sulla Calabria e sui calabresi.

Punto di forza del progetto è quindi il delicato equilibrio tra informazione e intrattenimento che il palinsesto targato LaC è capace di esprimere e una programmazione multi-target e di fidelizzazione in linea con gli standard nazionali.

Il web

Già nei mesi passati erano stati registrati importanti incrementi nei numeri del network: basti pensare agli ottimi risultati ottenuti dalle testate web e diffuse solo qualche settimana fa. Secondo i dati rilevati da Google Analytics, infatti, l’informazione di www.lacnews24.it ha superato il muro dei due milioni di pagine viste, mentre la testata di informazione locale Il Vibonese, altro progetto del Gruppo Pubbliemme, ha superato i tre milioni di visualizzazioni.

Il Presidente Domenico Maduli esprime grande soddisfazione:

“Si tratta di un risultato importante per il Network LaC e il Gruppo Pubbliemme. A Gennaio di quest’anno abbiamo indicato chiaramente i nostri obiettivi e nel primo semestre tutta l’azienda ha lavorato sodo per costruire le migliori condizioni di sviluppo del nostro progetto editoriale. Oggi, con i dati Auditel di Agosto, che rilevano LaC Tv come l’emittente regionale più vista, portiamo a casa un risultato molto importante, frutto di scelte strategiche avvedute e che dimostrano che c’è stata la determinazione necessaria e grande attenzione alla qualità del nostro lavoro.

Con le nostre produzioni di alto profilo nel campo dell’informazione e con i volti più amati dai calabresi per l’intrattenimento televisivo, il nostro progetto è stato capace di integrare tutti i linguaggi riuscendo così nel difficile compito di parlare a tutti i calabresi, senza escludere nessuno. Importante è stata anche la convergenza con il web e i social media, che oggi ci permettono di considerare la tv come un prodotto non più a sé stante ma parte integrante di un network. Per noi la sfida non si ferma qui: a breve lanceremo la nuova programmazione autunnale, sempre all’insegna della qualità e per far sì che il network LaC diventi ogni giorno di più il network di tutti i calabresi. Il mio doveroso ringraziamento va a tutte le donne e a tutti gli uomini che stanno lavorando a questo bellissimo progetto.”

Fonte : LaC