Lutto nel giornalismo crotonese, è morto Elio Diogene

elio-diogene.jpg

È venuto a mancare Elio Diogene, giornalista e direttore della testata “Telediogene” sul canale 86 del digitale terrestre. Il collega è deceduto a 72 anni dopo mesi di malattia, così da allontanarlo per diverso tempo dalla professione.

Cordoglio è stato espresso dal sindaco di Crotone, Ugo Pugliese a nome del consiglio e della Giunta. “Voce autorevole e libera del giornalismo crotonese – scrive il primo cittadino – ha raccontato non solo la cronacama è stato testimone della storia della nostra città. Già responsabile dell’Ufficio Stampa del Comune, ha messo la sua professionalità al servizio della comunità cittadina soprattutto attraverso l’emittente da lui fondata che negli anni si è confermata mezzo di informazione particolarmente seguito e popolare, fortemente caratterizzata dalla passione del suo fondatore e direttore”.

“Alla famiglia ed alla famiglia di Telediogene – ha ribadito il sindaco – giunga il sentimento di gratitudine più sincero per quanto Elio Diogene ha fatto nel corso della sua vita professionale ed il cordoglio più sentito di tutta la comunità cittadina”. Cordoglio è stato espresso anche dal presidente del Consiglio comunale, Serafino Mauro.

A Donatella e all’intera redazione di TeleDiogene va il cordoglio di DiarioTV e RadioTvCalabria.

DTT. Su LCN 45 arriva Pop by Sony e Viacom. Carrier Persidera

La multinazionale Sony lancia in Italia Pop, il canale kids di grande successo internazionale, con cui l’azienda debutta nella tv free terrestre nel nostro Paese.

Il nuovo canale della Sony Pictures Television Networks andrà in onda da giovedì 4 maggio e prenderà il posto di Neko TV su LCN 45, acquisito da Television Broadcasting System (Retecapri). Partner italiani dell’operazione sono Viacom e Persidera, che sarà carrier di Pop su uno dei propri mux. Rivolto ai bambini di età fra i 6 e i 9 anni, il marchio/palinsesto Pop ha già avuto successo nel Regno Unito fin dal suo lancio nel 2003 ed è diventato nel tempo il canale commerciale per bambini numero 1 in UK. I principali titoli al lancio includono programmi come Gli Abissi, Kuu Kuu Harajuku, I Tecnoinsetti e Power Rangers Ninja Steel. Per la programmazione, Sptn lavorerà anche con alcune società di produzione locali: il primo progetto in corso è con Maga Animation per la creazione di una serie di formati brevi animati. Il nuovo canale avrà anche un sito web dedicato pieno di giochi interattivi, Artpad e video esclusivi di Pop. (E.G. per NL)

Arriva Gusto Tv by A.D.N. Italia

Arriva Gusto Tv , nuovo canale edito da ADN ITALIA sulle LCN 80 e 195  e sui mux Telespazio Tv (34/51 UHF) e Calabria Tv (53UHF), al momento in fase sperimentale.
Il canale tratterà di cucina con molti programmi auto prodotti ed anche con programmi terzi.  Come le altre televisioni tematiche del  gruppo ADN ITALIA il canale si espanderà venendo ospitato in vari mux nelle vari regioni italiane grazie allo staff tecnico di professionisti che è già all’opera per fare crescere il progetto in modo da portarlo verso traguardi importanti.

Auditel Marzo 2017 : sorpresa targata Telespazio

Come di consueto ritorniamo a commentare i dati Auditel delle emittenti Calabresi per il mese di Marzo 2017.

Prima quasi a sorpresa Telespazio TV (LCN11) che con 60.918 contatti medi totali si aggiudica la vetta nei contatti e la quarta piazza in termini di ascolti medi (615) ; tutto ciò è merito degli ascolti totalizzati primeggiando nella fascia tra le 20.30 e le 22 toccando un vero e proprio record in termini sia di contatti che di ascolti tra le 20.30 e le 22.30 (37.304 contatti/2973 ascolti medi).  
VideoCalabria
(LCN13) perde la vetta e con 58.099 contatti e 877 in ascolti si piazza al secondo posto ; soffre la concorrenza nel prime time seppur con dati più che buoni , mentre primeggia nelle fasce fino le ore 18.00 pur concedendo a Ten la fascia 12-15 e gli ascolti della fascia 09-12 a CalabriaTV .
Calabria TV (LCN15) con 55.740 si posiziona terza in termini di contatti e prima in termini di ascolti (988);  prima in ascolti medi nella fascia 09-12 e prima assoluta nella fascia 18 – 20,30 , seconda nella fascia successiva (20.30 – 22.30).
Quarta Teleuropa (LCN10) con 48.298 contatti medi e  632 ascolti medi (terza) ; registra buoni dati nella fascia 07-09 (terza) ; prima nella fascia 12-15 e seconda nella successiva 15-18 , mentre prima in contatti tra le 22.30 e le 02.
Quinta LaC (LCN19)  con 23.677 contatti (122 ascolti – sesta) ; unica emittente dopo le prime quattro a superare la soglia dei 20.000 contatti e miglior fascia oraria tra le 20.30 e 22.30.
Sesta la sorpresa MiSposo TV (LCN16) con 18,191 contatti (128 ascoltatori medi – quinta) ; l’emittente comincia a crearsi il proprio seguito ed ad avere i migliori risultati nelle 2 fasce tra le 20.30 e le 22.
Settima piazza Esperia TV (LCN18) con 17367 contatti ; deve dividere la settima piazza in ascolti con l’altra crotonese RTI con 46 ascolti medi ; migliori dati tra le 15-18 , 20.30-22.30 , 22.30-02 .
Ottava piazza per RTI (LCN12) , che totalizza 15.488  in contatti medi  e 46 in ascolti medi (settima insieme ad Esperia TV); miglior risultato tra le 15 e le 18.

Classifica contatti Medi
1) Telespazio TV 60918
2) VideoCalabria 58099
3) CalabriaTv 55740
4) Teleuropa 48298
5) La C  23677
6) Mi Sposo TV 18191
7) Esperia TV 17367
8) RTI  15488

Classifica ascolti Medi
1) CalabriaTV  938
2) VideoCalabria  877
3) Teleuropa 632
4) Telespazio TV  615
5) Mi Sposo TV  128
6) La C 122
7) RTI 46
7) Esperia TV 46
Si ringrazia  il gruppo A.D.N. per i dati forniti.

DTT. Scripps: dall’8 maggio Food Network sul canale 33

Dall’8 maggio di quest’anno si completerà la tumulazione di Agon Channel, quando Scripps Network lancerà il suo Food Network, raddoppiando la sua presenza in Italia avviata nel 2014 con Fine Living, tutt’ora in onda sull’lcn 49.
Phillip Luff, direttore esecutivo per Regno Unito, Europa, Medio Oriente e Africa, ha definito quello del Belpaese un “mercato molto interessante” e “anche un mercato chiave per nella strategia di sviluppo dell’azienda”: questo il motivo che ha spinto il gruppo d’oltreoceano a rafforzare la sua presenza in Italia. L’lcn era stato acquistato circa un anno fa, e molte indiscrezioni suggerivano che sarebbe stato impiegato per trasferire proprio quel Fine Living che, in termini di ascolti, non è proprio un leone, avendo uno share inferiore all’1%, anche se sulla lettura dei risultati, Luff non concorda troppo perché “sugli ascolti del 2016 si è registrato un aumento del 33%”. In ogni caso, la scelta fatta da Scripps sarà invece quella di avere “Fine Living sul 49 e Food Network sul 33” con Viacom che sarà incaricata della raccolta pubblicitaria di quest’ultimo sia sul piccolo schermo che in digitale. (E.V. per NL).

Il nuovo canale prenderà il posto di Fine Living sul mux Mediaset2 (UHF36) mentre quest’ultimo si trasferirà , fino al primo di settembre , sul mux Timb3 (UHF48).

Tv. Fuori le frequenze dalla concessione alla RAI

Il ministero dello Sviluppo Economico assegna alla concessionaria la capacità trasmissiva necessaria”: questo è quanto si legge, secondo Repubblica, all’articolo 7 della bozza di provvedimento in studio al Consiglio dei Ministri per la concessione del servizio pubblico alla RAI.
Una frase che potrebbe pesare come un macigno perché, in nessuna parte del testo, pare si parli di frequenze, parola scomparsa per far posto, appunto, alla “capacità trasmissiva”. Questo passaggio, continua il giornale del gruppo L’Espresso, sarebbe il mezzo con cui spianare la strada al sempre discusso operatore di rete unico: in questo modo, infatti, la RAI non avrebbe più la titolarità di diritti d’uso ma solo quella dell’autorizzazione alla fornitura di servizi di media audiovisivi. Il provvedimento farebbe seguito a quello del 2015 quando, nell’ambito della liberazione delle frequenze interferenti con l’estero, fu predisposta una doppia gara: una per fornitori di contenuti e una per operatori di rete, decisione che Antonello Giacomelli, sottosegretario al Mise con delega alle Comunicazioni, definì “un passo decisivo verso la separazione operatori di rete-fornitori di contenuti”. Il testo del già citato articolo, fa presupporre l’intenzione di estendere questo approccio all’intero mercato italiano; la cosa assume, fra l’altro, una certa importanza nell’ambito della questione 700 MHz, offrendo la possibilità per chi possiede diritti d’uso validi per date successiva al 2022 (termine ultimo per la liberazione delle frequenze) di liberare gli asset ottenendo un opportuno indennizzo. (E.V. per NL)

DTT. Mediaset: possibile closing per l’LCN 20

Andrà a Mediaset il canale 20, fino ad oggi in mano a Retecapri e che, come già segnalato nelle scorse settimane su questo periodico, era prossimo ad una vendita verso non meglio identificati acquirenti.
La coda del Biscione aveva già fatto capolino un paio di volte nelle discussioni riguardanti le sorti dell’lcn 20 e, dopo la vendita del 45 e del 55 a Sony, pare che il canale con la numerazione più bassa si trasferirà proprio a Cologno. Secondo le prime indiscrezioni, la nuova rete dovrebbe entrare nel portafoglio di Mediaset per una cifra che si aggirerebbe intorno ai 10 milioni (quindi ad un prezzo inferiore a quello che si ritiene sia quello di mercato) ma, soprattutto, potrebbe ospitare un canale che oggi fa parte dell’offerta Premium, forse per promuoverne i contenuti o, ancora, per iniziare quello smantellamento della pay tv che si fa sempre più probabile dopo la decisione di rinunciare al calcio e di permettere ad altri operatori di accedere al palinsesto; il più chiacchierato dei possibili canali prossimi al debutto sul ventesimo canale, pare sia Premium Action. Al canale 20 si erano interessato, negli scorsi mesi, anche il Gruppo Cairo, per una probabile rete collegata al Corriere della Sera. ( E.V. per NL)

Teleuropa : prime attivazioni del mux Regionale

Buone nuove per chi aspettava notizie sul nuovo mux regionale da parte di Teleuropa dopo la vittoria nella graduatoria per l’assegnazione quinquennale del 58 UHF  in tutta la Calabria.
Nella giornata di oggi , quasi in sordina , è stato attivato sulla suddetta frequenza dalla postazione di M.Poro il mux Teleuropa Network .
Il mux al momento non è altro che la copia di quello già presente sempre dalla stessa postazione sul 39 UHF ; a causa di ciò la sua sintonizzazione è soggetta a come il decoder interpreta il contenuto ; alcuni sovrascrivono la prima frequenza sintonizzata , altri tengono conto solo della prima oppure  in rari casi , visti come 2 mux differenti .
Seppur con contenuto uguale , i 2mux hanno però parametri trasmissivi diversi ; mentre sul 39 il bitrate totale del mux è di 27Mbit (6 liberi) , sul 58 sono 22Mbit( 1 libero); ciò è dovuto al fatto che sul 39 l’intervallo di guardia è settato ad 1/32 invece di 1/4 , mentre fec (3/4) e modulazione (qam64) risultano identiche.

Di seguito i valori di potenza e qualità dei 2 mux.
39UHF – 58dBuV , S/N 31.2dB , Ber 1.0 E-8
58UHF – 54dBuV , S/N 26.2dB , Ber 1.2 E-5 ~ 1E-8

RivoluzioneRai . Dal 5 febbraio addio Raisport2 , benvenuta RaiSport+HD

  • Come anticipato da alcuni siti del settore (tra i quali digital-forum) , la Rai cesserà la trasmissione di RaiSport2 (LCN58 – Mux Rai2 UHF30) il 5 febbraio tra le ore 7 e le 8. Questa operazione , oltre a contenere i costi della testata sportiva della televisione di stato , farà in modo che la versione HD di Raisport1 (Mux Rai4 – UHF40) , relegata adesso alla LCN 557 , venga trasferità sulla LCN 57 diventando RaiSport+ HD . Al 58 verrà posto l’attuale Raisport1 (UHF30) che per la maggior parte del tempo trasmetterà in simulcast con RaiSport+HD e cambierà denominazione perdendo l’1 finale .

Nel mux Cairo2 (UHF25) , inserite due copie di La7 e La7d con LCN 107 e 229 ; i cartelli con la stessa LCN , presenti nel mux TIMB3 (UHF48) verranno rimossi il 15 febbraio.

Nel mux ReteA2 (UHF42) la programmazione di AirTV (LCN237) è stata sostituita con quella di Zeta2.

Nel mux Timb2 (uhf55) inserito un cartello del nuovo canale CasaDesignStili con Lcn223( ex Alice Cucina)

Problemi di overflow per Il mux Ten (Uhf39); nessuno dei canali é al momento visibile.

Il reparto tecnico di VideoCalabria (UHF28) riaccende oggi  le postazioni di PietraPennata e M.Scrisi , spente in precedenza per guasto ; sul mux riparte Shopping TV (LCN164) , in precedenza a schermo nero.

Sul mux RTI B (UHF43) , viene rimosso il canale mai partito Telespazio News per far posto a tre copie di Amici di Medjugorie TV con LCN 81 , 824 e 195 ; inserite inoltre 2 copie di RTI (LCN12) con LCN613 e 661,

Nel mux 7Gold Calabria (UHF31),viene inserito con LNC616 il canale 77 in rosa , viene rimosso Radio Italia TV (LCN70) ed inserita la versione HD con LCN570.

RadioJukeBox TV presente nel mux Telespazio TV 1 (UHF34) si sposta sulla LCN87.

Inserito nel Mux Telemia (UHF21) , un clone di Telemia Extra (LCN685) con ID Telemia +2 e LCN219. Nello stesso mux risultano assenti i flussi MPEG di GS News 24 (LCN95) e TeleTebe (LCN293), mentre FimminaTV (LCN634) è al momento a schermo nero.

Permane l’assenza del segnale del mux TeleRadioSperanza (UHF23 – Vibo Valentia)

Matrix TV alla conquista di Calabria e Sicilia , ottenuta LCN76 nelle 2 regioni.

Con una mossa a sorpresa , il gruppo A.D.N. , sempre in movimento ed in continua espansione , ottiene in Calabria e Sicilia la LCN unica ed interregionale 76.

Questa mossa ha fatto si che l’emissione di Matrix TV sia stata separata da Medjugorie TV e diventi autonoma , diventando così il canale Vetrina del Gruppo A.D.N. ; infatti da questo momento nuove idee e nuovi sviluppi vedranno la luce su Matrix TV alla LCN76.

In Sicilia ,grazie alla copertura regionale del mux 7Gold (UHF33) sono visibili Matrix TV alla LCN76 ed alla LCN 299 MiSposo TV .

Amici di Medjugorie TV rimane al momento visibile in Calabria sui mux del gruppo ( Telespazio 1/2 TV (UHF 51 – 53) e Calabria TV (UHF53) , alle LCN 81 , 195 e 824 , dove per altro è presente il nuovo Matrix TV.

L’articolo verrà aggiornato a breve con gli screenshot del nuovo canale.